Tipologia

Durata

8 Giorni

Difficoltà

2

Gruppo

Min: 1 – Max: 18

Prezzo

1350€

Prossime date

Scriveteci per maggiori info

Hotel

Hotel Villa Cattani Stuart

Località

Pesaro – Torre di Palme

Cos’è incluso

  • Accoglienza presso Hotel bike friendly
  • Trattamento mezza pensione presso Hotel
  • Navetta attrezzata durante il tour
  • Assistenza tecnica medica

Cosa non è incluso

  • Pranzi o cene qualora non previsti dalla mezza pensione
  • Trasporto con navetta attrezzata per una meta delle Marche e fuori regione
  • Trasferimenti Aeroporto/hotel andata e ritorno
  • Noleggio bike e attrezzature
  • Assistenza medica specifica
  • Consulenze mediche e fisioterapiche
  • Book fotografico del ciclista

Equipaggiamento ed attrezzature

  • Bici da corsa, MBT, o city Bike, in mancanza è previsto il noleggio
  • Abbigliamento ciclistico corto e lungo
  • Giacchetta anti vento
  • Cappellino leggero e lana
  • Scarpe per bici strada o MTB
  • Casco, obbligatorio
  • Due borracce
  • Kit antiforature
  • Piccola farmacia personale
  • Occhiali sportivi
  • Guantina da bici

Pranzo

Il pranzo generalmente verrà consumato presso ristoranti o Osterie convenzionate sul percorso Cicloturistico, talvolta può capitare che il pranzo si potrà consumare all’aperto e in quel caso l’organizzazione provvederà a consegnare ad ogni partecipante un cestino di prodotti caserecci del luogo da consumare al sacco.

Sicurezza stradale

L’Organizzazione si appella alla responsabilità di ogni partecipante nell’uso della propria bicicletta al fine di evitare incidenti a se stessi, agli altri e all’Organizzazione e quindi consigliamo vivamente di rispettare il Codice Stradale, usare sempre molta precauzione e indossare il casco.

Dichiarazione liberatoria di responsabilità

Scarica e compila

Con l’incredibile varietà paesaggistica, che spazia dalle morbide colline, su cui si adagiano piccoli borghi tutti da esplorare, al litorale costiero, interrotto solo dalle falesie del Conero che dividono le pianeggianti spiagge del litorale romagnolo da quelle più frastagliate della parte meridionale, fino agli incredibili panorami dei Sibillini, le Marche sono la Regione perfetta da esplorare in sella ad una bici. Scoprite con noi questo infinito scrigno di bellezze naturali, monumenti storici, città pittoresche.

Itinerario

Giorno 1

Transfer dall’Aeroporto di arrivo (Roma o Bologna) e sistemazione all’Hotel Villa Cattani Stuart 4 stelle lusso di Pesaro. Aperitivo di benvenuto e cena in hotel.

Giorno 2

Prima colazione in hotel. Il primo tour cicloturistico previsto nel programma parte dalla bella e storica città di Pesaro, la quale offre 7 km di spiaggie sabbiose ai piedi del Parco del Monte San Bartolo, 1.600 ettari a strapiombo sulla costa adriatica. Si parte dall’Hotel Villa Cattani Stuart, si passa attraverso il centro storico e al Palazzo Ducale situato nella Piazza centrale della città e, attraverso un viale signorile con bellissime ville aristocratiche, prendiamo la strada che ci condurrà a Montellabate. Si prosegue in leggera salita per S. Angelo in Lizzola, Colbordolo, Montecalvo in Foglia fino ad arrivare a Mondaino, bellissimo borgo dalla piazza circolare, viuzze e palazzi aristocratici fanno da cornice a questo bel borgo famoso per il Palio del Daino. Si prosegue di collina in collina, passando per Montegridolfo, Tavullia, Monteluro fino ad arrivare a Gradara, bellissimo borgo storico legato alla storia d’amore di Paolo e Francesca, resa immortale dai versi del Canto V dell’Inferno di Dante. Dopo una bella visita guidata al centro storico di Gradara e al suo Castello, oggetto di tanti domini da parte delle Famiglie Malatesta, Sforza e Della Rovere, proseguiamo la nostra pedalata leggermente in discesa verso Fano e Gabicce Mare. Da qui, una leggera e piacevole salita ci porterà a Gabicce Monte dove potremo godere di un favoloso panorama. Proseguiamo attraversando il Parco San Bartolo per Casteldimezzo, Fiorenzuola di Focara, S. Marina, fino a ritornare a Pesaro al nostro punto di partenza. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 3

Prima colazione in hotel. Partenza dall’Hotel Villa Cattani Stuart con la navetta attrezzata per il trasporto cicloturisti e bici. Oggi il nostro tour cicloturistico partirà da uno dei borghi più belli e caratteristici della valle del Fiume Metauro, la bella cittadina di Fossombrone che ancora oggi conserva i resti e le rovine della Rocca Malatestiana. Si pedala sull’antica strada consolare Flaminia e ci si dirige verso la Gola del Furlo, un paesaggio strepitoso pieno di colori, querce, roveri e posto fra due alte cime rocciose dei monti Paganuccio e Pietralata. Pedaliamo in questa gola fino ad arrivare alla città di Acqualagna famosa per l’enogastronomia e il tartufo. Qui ci sofferermeremo per una deliziosa degustazione di tartufo e prodotti tipici, prima di ripartire alla volta di Bellaria fino alla città di Urbania, scelta come residenza estiva dai Duchi di Montefeltro. Proseguiamo prendendo la strada che ci porterà attraverso i paesi di S. Giovanni in Pozzuolo, Montesoffio e Tufo fino ad arrivare a Urbino, la “Città Ideale” di Federico, sede di una delle civiltà più complete e raffinate del Rinascimento Italiano. Palazzo Ducale, Oratorio San Giovanni, Duomo, Palazzo Ubaldini, la casa natale di Raffaello Sanzio sono le principali attrazioni, di cui solo chi visita Urbino potrà comprendere la bellezza. Lasciamo Urbino e percorriamo la strada che attraversa i bellissimi boschi di conifere dei Monti delle Cesane fino ad arrivare a Isola del Piano dove una dolce discesa ci riporterà sulla Flaminia, fino ad arrivare al nostro punto di partenza Fossombrone. Trasferimento in navetta per l’Hotel Villa Cattani Stuart, cena e pernottamento.

Giorno 4

Prima colazione in hotel. Il tour cicloturistico di oggi parte dal bellissimo e nuovissimo SeePort Hotel situato sul lungomare di Ancona, città segreta, avventurosa, precorritrice dei tempi, città dalla timida bellezza. Le prime pedalate le muoviamo sul lungomare della città, per poi attraversarla nella sua parte più storica; imboccheremo la strada che leggermente salirà sul belvedere di Ancona fino a raggiungere uno degli angoli più belli della Riviera di Ancona. Pedaliamo immersi nella natura del Parco Naturale del Monte Conero che si estende per circa 6.011 ettari, un Monte a strapiombo sul mare che offre incantevoli scorci, fino a raggiungere Portonovo, località turistica resa nota oltre che dalle bellezze del luogo, anche dalla Cozza del Conero ovvero il “Mosciolo” selvatico, oggi divenuto presidio Slow Food. Proseguiamo la nostra pedalata affrontando la dolce discesa che ci conduce verso Sirolo, la “Perla della Riviera del Conero”, balcone sulle spiagge delle Due Sorelle, Urbani, San Michele – Sassi Neri. Continuiamo la pedalata verso il borgo medievale di Numana fino ad arrivare sulla bella spiaggia di finissima ghiaia di Marcelli, centro turistico dove insiste gran parte della ricettività della Riviera del Conero. Il nostro tour cicloturistico prosegue con il vento in poppa e il sole in faccia verso la ridente località turistica di Porto Recanati, piccolo borgo di pescatori per poi continuare in leggera salita verso la Città di Loreto, una cittadina sviluppata intorno alla Celebre Basilica che ospita la Santa Casa di Nazareth, dove secondo la tradizione, la Vergine Maria, nacque, visse e ricevette l’annuncio e la nascita di Gesù. Dopo la pausa e la visita al Santuario di Loreto, ripartiamo alla volta di Castelfidardo per poi arrivare a Camerano, città dalle antichissime origini, il cui sottosuolo è segnato da un articolato percorso di grotte, tunnel e gallerie. Sosta presso l’antica Cantina Moroder, per la visita guidata e la degustazione. Da sempre orientati verso la produzione di alta qualità, la Cantina valorizza la coltivazione delle uve a bacca nera, proprie del Conero, ed è stata la prima, nel 1988, ad attirare l’attenzione sulla qualità del Rosso Conero ottenendo i “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso per il “Dorico”. Oggi l’azienda costituisce una delle eccellenze vitivinicole marchigiane ed è membro del comitato Grand Cru d’Italia. Pigiamo sui pedali e grazie ad una serie di saliscendi ritorniamo nella nostra bella Ancona. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 5

Dopo la colazione, si parte dal SeePort Hotel con la navetta attrezzata per il trasporto dei cicloturisti alla volta di Genga. Oggi pedaleremo in totale relax: il nostro Tour Cicloturistico partirà dalla Stazione di Genga, paese unico nel suo genere per essere una Riserva Naturalistica che ospita le Grotte di Frasassi, il più importante complesso carsico d’Europa. Il Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi è il cuore verde della Regione Marche, una grande area protetta di 10.026 ettari, un viaggio alla scoperta di tesori storico-artistici, celati da paesaggi ricchi di fascino immersi in una rigogliosa natura. Sosta alle Grotte per la visita. Iniziamo a muovere le prime pedalate tra boschi e stradine immerse nella natura fino ad arrivare nel paesino di San Vittore alle Chiuse, dove si potrà visitare l’omonima Abbazia in pietra calcarea e le Terme di San Vittore. Pranzo incluso presso il Ristorante La Scaletta. Riprendiamo la nostra pedalata in leggera discesa fino a raggiungere il Borgo Medievale di Serra San Quirico, paese arroccato su un costone di roccia all’imbocco del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa. Pedalando senza sforzo, raggiungiamo il paese di Angeli di Mergo, fino ad arrivare a Castelbellino, uno dei quattordici Castelli che sorgono nella Vallesina, territorio ricco di vigneti e di castelli. Proseguiamo la nostra pedalata attraversando l’Oasi del WWF di Ripa Bianca di Jesi, un’area protetta attraversata dal fiume Esino e dove in primavera nidificano gli aironi. La facile strada ci induce a pigiare sui pedali e in men che non si dica ci troviamo affacciati sul mare a Falconara Marittima, dove inizieremo il nostro rientro sulla città di Ancona. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 6

Prima colazione in hotel e check-out. Partenza con la navetta attrezzata per il trasporto dei Cicloturisti alla volta di Ascoli Piceno. Oggi pedalaremo in un contesto magico e suggestivo passando dal salotto delle Marche alle atmosfere magiche dei luoghi della Sibilla. I Sibillini nel Medioevo erano conosciuti in tutta Europa come regno di demoni e fate: fra le numerose leggende, la più famosa è quella della Sibilla, “illustre Profetessa” che viveva in una grotta sita sull’omonimo monte. Il nostro tour cicloturistico partirà da Ascoli Piceno, la città delle 100 torri, un’affascinante città medievale scolpita nella bianca pietra del travertino. Partiamo dalla Piazza di Ascoli Piceno e dopo una bella pedalata nel centro storico, attraversando antichi ponti romani iniziamo a salire pian piano verso i Monti Sibillini con il Monte Vettore che con i suoi 2.476 metri domina l’intera scena. Si pedala verso il centro abitato di Mozzano dove, nascosta tra i boschi, si trova la Chiesa delle Sibille con i suoi affreschi dedicati alla figura magica della Sibilla. Proseguiamo in leggera salita verso Roccafluvione, il nome del comune deriva dai castelli sparsi nella zona e dal fiume Fluvione che lo attraversa; si continua verso il paese di Uscerno, Bisignano fino ad arrivare a Montegallo, piccolo comune di 597 abitati situato ai piedi del Monte Vettore. Qui abbiamo tempo di riposarci e godere della bellissima vista. Il nostro tour si conclude con il ritorno ad Ascoli Piceno per godere a pieno delle meraviglie della città con una breve visita guidata. Al termine della visita, concluderemo la giornata in bellezza con una degustazione presso l’antico Caffè Meletti in Piazza del Popolo. Sistemazione a Villa Lattanzi, cena e pernottamento.

Giorno 7

Colazione in hotel. L’ultimo tour cicloturistico in programma parte da Villa Lattanzi e dopo una breve pedalata, costeggiando il mare Adriatico con direzione Porto San Giorgio, una breve e dolce salita ci conduce al centro abitato dell’antico borgo di Torre di Palme. Torre di Palme nasce arroccato sopra uno sperone di roccia tufacea, affacciato sul mare, il bellissimo belvedere le stradine e le scalinate, fanno del piccolo borgo una perla sull’Adriatico. Proseguiamo di collina in collina e, grazie ad una leggera salita, raggiungiamo Lapedona e Moresco, piccoli centri di spiccato interesse artistico e storico. Moresco, con l’omonimo suo Castello, sorge sulla sommità di un colle a controllo della Valle dell’Aso, da cui si gode una fantastica vista che spazia a Nord fino al Monte Conero e a Sud fino al Gran Sasso. Moresco rappresenta uno dei borghi medievali più importanti d’Italia, con le sue strette vie, portici, affreschi perfettamente conservati e bellissimi Santuari come quello della Madonna dell’Olmo. Sempre a Moresco, dal lunedì al venerdì suggeriamo la sosta presso l’Oleificio Alessandrini Oscar, per la visita al frantoio e degustazione dei prodotti. La strada in discesa ci conduce a Montevidon Combatte per poi proseguire verso Carassai, proprio nel cuore della Valle dell’Aso. Inizieremo a salire verso Montefiore dell’Aso, piccolo paese del Piceno posto in collina sulla valle del fiume Aso, Montefiore dell’Aso offre una vista eccezionale sul paesaggio Marchigiano dalla costa ai Monti Sibillini. Proseguiamo passando ancora una volta di collina in collina fino ad arrivare a Ripatransone, terra di vini, alta sul colle tra le valli del torrente Menocchia e del fiume Tesino. Il suo centro storico vanta edifici di epoca medievale, rinascimentale e barocca e una particolarità curiosa, il vicolo più stretto d’Italia. Da Ripatransone iniziamo la lunga discesa che ci condurrà a Grottammare, per poi proseguire per Cupramarittima, Pedaso e ritorno a Villa Lattanzi. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 8

Colazione in hotel. Transfer all’Aeroporto. Fine dei servizi.